Loro litigano e vuoi metterti di mezzo

L'ORSO SCRIVE  > rubrica del cuore >  Loro litigano e vuoi metterti di mezzo
2 Comments

Ma avete mai l’impressione che a volte ci si arrabbi per niente e che da una stupidata si crei un’escalation di violenza inaudita?

Ma sì che lo sapete, questa è la rubrica delle domandone retoriche.

Ieri mattina cercavamo le borracce delle bimbe per andare a scuola. Che io mi chiedo, ma io avevo la borraccia? E se avevo sete a metà lezione? Soffrivo e basta, anzi soffrivo e imparavo.

E insomma ‘ste borracce non si trovano. Ovviamente si scatena il solito panico ingiustificato delle 7.45, quello in cui le tre donne si lanciano accuse e io, caso più unico che raro, sono esente.

L’escalation funziona così: Francesca dice «Bimbee. non trovo le vostre borracce.»

Le reazioni: Caterina rimarca il problema che «noo, a me SERVE la borraccia.»

Lucia alza le mani tipo politico in piena tangentopoli, «io non so niente.» Per come lo dice, potrebbe benissimo essere la basista di un furto di borracce organizzato su scala mondiale.

Secondo atto. Francesca butta l’indizio tipo Agatha Christie: «Le borracce erano nello zainetto rosa. Che fine ha fatto?»

E lì Caterina ricorda, lo zainetto rosa stava nell’auto. L’auto è giù in garage. E siccome la miglior difesa è l’attacco punta il dito alla sorella: «Luciaa! TU dovevi riportare lo zaino.»

«No, TU lo dovevi portare!»

Perché Lucia adesso ha sei anni, una volta ci poteva anche stare di incassare in silenzio, adesso col cacchio.

E penso, meno male stavolta non c’entro.

Caterina non molla. «Tu non porti mai niente, fai fare sempre tutto a me

E Lucia caccia uno strillo di quelli che fanno scappare il cane ai vicini.

Francesca urla basta, Caterina urla NO, Lucia urla e stop.

«Ragazze!» faccio io mostrando i palmi tipo benedizione. «Calme. Lo zaino è rimasto in auto perché ieri siamo andati a prendere le pizze. La Cate è salita con le pizze, la Luci col cartoccio di patatine. Non è colpa di nessuno!»

E spero che il ricordo delle pizze allieti i loro animi come il Santo Natale.

Caterina punta il dito su di me. «TU non hai preso lo zainetto!»

No aspetta.

«Vero!» Lucia annuisce. «TU non hai preso niente.»

«Ma che…»

Arriva Francesca a dare il colpo di grazia. «Sbrigati. Va’ a prendere ‘sto zainetto.»


2 thoughts on “Loro litigano e vuoi metterti di mezzo”

  1. Sei indifendibile… non ti ha detto nessuno della favola dell’evoluzione dell’uomo che per la sua sopravvivenza si eclissa. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.