Cosa ascolta mia figlia

L'ORSO SCRIVE  > Uncategorized >  Cosa ascolta mia figlia
0 Comments

Oggi parliamo di educazione musicale.

E siccome ci sta di mezzo un bambino amico della Cate che fa l’altezzoso, e io non voglio puntare il dito su di lui ma sul contesto, ecco che allora a ‘sto bambino darò un nome di finzione e altisonante, chennesò, facciamo Gualdaberto Silvio III.

Sono in auto con Caterina e metto su una canzone degli AC/DC. Che quando ero ggiovane un po’ li snobbavo, diciamolo, perché facevo l’altezzoso pure io, mi piacevano più i gruppi col male di vivere congenito, che davano un po’ di male di vivere a me che li ascoltavo e quindi c’avevo il fascino dell’anima tormentata.

Ora invece a quarant’anni l’anima tormentata è diventata più una valigia da non mettere nel baule, perché il baule è già pieno. E allora Caterina ascoltiamoci gli AC/DC che l’han messa pure come colonna sonora di Iron Man.

«Papà, questo è rock?»

«Oh sì» dico tutto orgoglioso.

«E li ascolti i Pinguini Tattici Nucleari?»

«Quando li mettono in radio, sì.»

«Il mio amico Guadalberto Silvio III ascolta i Pinguini T.N. Sono l’unico gruppo DECENTE.»

Eccola lì. Il volante scricchiola sotto le mani. È arrivato il fenomeno, è arrivato il bimbo saccente che già a otto anni sa cosa è “decente”. Con quel nome altezzoso che si ritrova, poi, ecco saranno stati i suoi genitori a mettergli in testa queste idee. E che adesso stanno pure condizionando mia figlia, che andrà in giro a dire “mio padre ascolta robaccia”, “devo cercarmi un padre più colto e col male di vivere”.

Maledetto bimbo saccente, maledetti genitori saccenti. Lì col loro bicchierino di brandy a ridere di me. Sta’ calmo.

«E tu pensi che gli AC/DC non siano decenti.»

«Cosa vuol dire decenti?»

«Come cosa vuol dire. L’hai detto tu, che per Gualdalberto ecc. quell’altro è l’unico gruppo decente.»

«Non decente, papà. Sono l’unico gruppo CHE SENTE.»

Ah.

«Non ne conosce altri.»

Ops.

Tutto ciò mi fa riflettere. Dovrei:

a) abbassare il volume, sennò non capisco cosa dice Caterina

b) STARE CALMO HANNO SOLO OTTO ANNI

c) mandare un brandy ai genitori di Guadalberto Silvio III e scusarmi per aver pensato male di loro


One thought on “Cosa ascolta mia figlia”

  1. L’immagine dell’anima tormentata è quanto mai azzeccata, tutti abbiamo avuto un periodo cosi con adeguata colonna sonora che ascoltavi solo tu (e questo non ci ha consentito di cuccare di più, ricordatelo). Porta pazienza, cura con delicatezza l’approccio a novelli gusti musicali ne vale la pena…. almeno fino a quando non scopriranno la rubrica per timpani e cuori infranti “l’orso scrive”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.